Album Title
Artist IconTarja
Artist Icon What Lies Beneath
heart off icon (0 users)
Last IconTransparent icon Next icon

Transparent Block
Cover NOT yet available in
Join Patreon for 4K upload/download access


Your Rating (Click a star below)

Star off iconStar off iconStar off iconStar off iconStar off iconStar off iconStar off iconStar off iconStar off iconStar off icon


















4:44
4:26
4:35
4:41
5:28
4:40
4:26
4:32
5:16
4:52
7:35

4:16
7:19
6:33

Data Complete
percentage bar 60%

Total Rating

Star Icon (0 users)

Back Cover
Transparent Block

CD Art
CDart Artwork

3D Case
Transparent Icon

3D Thumb
Transparent Icon

3D Flat
Transparent Icon

3D Face
Transparent Icon

3D Spine
Transparent Icon

First Released

Calendar Icon 2010

Genre

Genre Icon Symphonic Metal

Mood

Mood Icon ---

Style

Style Icon Rock/Pop

Theme

Theme Icon ---

Tempo

Speed Icon Medium

Release Format

Release Format Icon Album

Record Label Release

Speed Icon

World Sales Figure

Sales Icon 0 copies

Album Description
Available in: Country Icon
What Lies Beneath è il terzo album solista della cantante finlandese Tarja.

Dal sound più heavy rispetto all'album precedente My Winter Storm, è stato pubblicato anche in versione deluxe con all'interno due cd, con tre bonus track. L'album è uscito in Finlandia il 1º settembre 2010, in Germania, Svizzera e Austria il 3 settembre 2010 e il 6 settembre 2010 fu commercializzato a livelli internazionali. Il titolo dell'album, che significa "cosa giace al di sotto", è tratto dal ritornello della bonus track Naiad.

In What Lies Beneath, Tarja assume il completo controllo del processo creativo, facendosi influenzare da molti stili diversi, dalla musica classica all'heavy metal, sviluppando canzoni dominate dalla chitarra come Little Lies e altre più vicine al genere operistico come Rivers of Lust. Il brano iniziale, Anteroom of Death, ha un'introduzione che suona come la recita di una poesia e vanta la partecipazione del gruppo tedesco Van Canto, mentre Until My Last Breath ha un ritmo più definito, progettato per fare della canzone un singolo; I Feel Immortal è la prima ballad dell'album, che unisce alla forte presenza del violino la lieve intonazione di una chitarra ed effetti elettronici.

Altre canzoni dal sound pesante sono In for a Kill che presenta influenze thrash metal, Dark Star, brano hard rock eseguito in collaborazione col cantante statunitense Philip Labonte e Falling Awake, il primo singolo dell'album, che trae ispirazione dalle rock band degli anni ottanta.
wiki icon


User Album Review
None...


External Album Reviews
None...



User Comments

No comments yet...

Status
Locked icon unlocked

Rank:

External Links
MusicBrainz Large icontransparent block Amazon Large icontransparent block Metacritic Large Icon